L’Associazione si propone di:

- promuovere sul piano umano e sociale i soggetti disabili;

- attivare uno scambio di idee e di esperienze tra i genitori al fine di un reciproco aiuto ed aggiornamento sui problemi dell’educazione dei figli, del loro recupero e del loro inserimento sociale;

- sostenere ed appoggiare in un quadro di collaborazione e di partecipazione, i programmi operativi ed i criteri pedagogico - educativi dell’Associazione "La Nostra Famiglia" ed in particolare delle équipes direttive dei Centri, specie ove l’apporto diretto dei genitori può risultare necessario o più efficace, fatta salva l’autonomia di scelte e di attività de "La Nostra Famiglia";

- stimolare ed appoggiare le pubbliche amministrazioni nello sviluppo di una rete di servizi che garantiscono l’effettivo esercizio del diritto alla libera scelta da parte degli utenti e ricercare l’intesa e la collaborazione allo scopo di assicurare agli assistiti ed in generale ai soggetti disabili, una adeguata legislazione sociale e la massima tutela dei cittadini svantaggiati;

- diffondere la conoscenza dell’Associazione, delle sue attività e dei programmi attinenti al recupero mediante:

- la utilizzazione dei mezzi di comunicazione sociale;

- la collaborazione alla redazione e alla diffusione delle pubblicazioni dell’Associazione e de "La Nostra Famiglia";

- la partecipazione alla vita della scuola in tutte le sue espressioni;

- la partecipazione al dibattito culturale in atto;

- esercitare l’istituto della partecipazione previsto dalla legislazione nazionale e regionale vigente per rappresentare e tutelare ufficialmente gli interessi specifici degli associati;

- attuare in collaborazione con le direzioni dei Centri iniziative varie di ordine ricreativo, culturale, sociale e religioso a vantaggio degli assistiti e delle loro famiglie;

- promuovere e sostenere anche con iniziative di volontariato, l’assistenza, l’inserimento familiare, la formazione al lavoro, l’integrazione sociale dei dimessi e la creazione di apposite strutture.